Categorie
Sistemi informativi

I costi di un gestionale integrato ERP sono troppo alti?

Oggi giorno molti imprenditori perdono l’opportunità di valutare un gestionale aziendale integrato per via del costo eccessivamente alto. Un investimento importante di cui, molte volte, non si conoscono i reali benefici.
Questo è dovuto dal fatto che l’informatica, come abbiamo ripetuto più volte, è una scienza molto complicata e bisogna avere le giuste competenze per saperla gestire.

E’ anche vero che un gestionale, se correttamente configurato, nel lungo periodo darà i suoi benefici su tutta l’organizzazione e questo ricompenserà dei costi sostenuti.

Un altro aspetto molto importante da non sottovalutare è che un gestionale integrato, almeno inizialmente, ha bisogno di un tempo T per poter funzionare a regime. Il tempo T è dato da diversi fattori legati al grado di informatizzazione dell’azienda, al grado di competenze informatiche degli addetti ai lavori, alla predisposizione nei riguardi delle tecnologie informatiche da parte della direzione…
trascorso il tempo T si determinerà il punto di pareggio tra ricavi e costi sostenuti nell’IT. Non sempre però è così semplice calcolare il tempo T in cui un’azienda potrebbe trarre benefici da un investimento informatico.

In molti casi, quindi, il titolare preferisce non valutare l’opportunità di un ERP ed orientarsi principalmente su software gestionali costruiti ad-hoc pur di rispondere alla sua particolare esigenza informatica.

Attualmente, però, esistono sul mercato soluzioni informatiche di tutti i tipi e con costi relativamente bassi.
Per ciò che riguarda l’informatica gestionale nelle piccole e medie imprese forse vale la pena prendere in considerazione gestionali integrati ERP OpenSource. Adempiere ne è un’esempio ma ce ne sono tanti altri.

E’ sempre bene ricordare che un gestionale integrato non serve solo come aggiornamento dell’infrastruttura informatica ma anche come ristrutturazione dell’ organizzazione aziendale.
Un prodotto OpenSource permette all’imprenditore di non investire da subito con alti costi di licenze e di poter valutare, con tutta tranquillità, l’impatto del software nell’organizzazione aziendale.

Il lavoro più importante, comunque, non è il sistema informatico in se ma l’aspetto gestionale del progetto: formazione degli utenti, eventuale ristrutturazione dell’organizzazione aziendale, migrazione dei processi…tutte attività che richiedono tempo ed impegno da parte di tutti gli interessati alla migrazione. E’ necessario quindi preventivare anche questi costi.