Sapete qual è una delle risorse più importanti della vostra azienda? l’informazione.

L’informazione possiamo definirla come una delle principali risorse dei processi gestionali.

Per poter controllare o monitorare i processi operativi esiste un continuo scambio d’informazioni dal basso verso l’alto della scala gerarchica aziendale.
La stessa cosa vale anche per le direttive direzionali per cui dall’alto, l’informazione, arriva verso i livelli più bassi della scala gerarchica.

Vista l’importanza e la frequenza di utilizzo l’informazione spesso viene legata ad economie di scala: si aumenta la dimensione dell’informazione per ottenere una riduzione dei costi.

L’informazione, inoltre, può essere legata anche ad economie di scopo: per ottenere la massima efficienza a livello di processi produttivi, talvolta, è necessario migliorare i processi gestionali di coordinamento delle attività operative. Il miglioramento della gestione viene, in molti casi, associata ad un rinnovamento dei sistemi tecnici, ovvero, dei sistemi informatici a supporto dei processi direttivi.
L’informazione ha due proprietà importanti:
E’ una risorsa intangibile ed è la radice di ogni altra risorsa intangibile: dall’informazione può svilupparsi la conoscenza aziendale, l’esperienza e tante altre risorse importanti per l’organizzazione.

E’ una risorsa che si autorigenera, infatti, l’acquisizione di una informazione getta le basi per l’acquisizione di altra informazione.
Queste due importanti proprietà dell’informazione dipendono strettamente da come l’informazione viene impiegata all’interno dei processi aziendali. Non è sempre vero che con una quantità maggiore dell’informazione è corrisposto un miglioramento dei processi aziendali.
L’informazione, una volta selezionata, deve essere elaborata per ottenere un determinato risultato. Elaborare una quantità eccessiva d’informazione vuol dire superare il limite fisiologico di capacità elaborativa di ogni individuo o dell’organizzazione stessa. In questo caso è possibile assistere persino ad un peggioramento dei processi aziendali.
Laddove l’informazione viene gestita con logica allora s’instaura un circolo virtuoso tale per cui all’informazione si autorigenera altra informazione. In questi casi è possibile notare subito un miglioramento delle performance di processo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *