Installazione Adempiere ed il configuratore di processo

MACCHINA VIRTUALE
Installazione java JDKJDK è una macchina virtuale sulla quale “gira” l’intera applicazione “Adempiere + configuratore di processo“.

Noi abbiamo testato l’applicazione con openJDK e funziona abbastanza bene. Per l’installazione su una macchina linux è possibile seguire la seguente guida: guida java. Ovviamente è possibile installare anche una versione della JDK per windows.

DATABASE
La nostra scelta ricade su un database OpenSource: postgresql 9.0.

Per la sua installazione è possibile accedere al seguente indirizzo e seguire le istruzioni per il tipo di macchina utilizzato: istruzioni PostgreSql.

Chi prefersice può utilizzare altri database, ad esempio, un commerciale come Oracle.

Al termine dell’installazione è possibile accedere allo strumento di controllo di postgreSQL pgAdmin.

Una volta installato (consigliamo di inserire come password di sistema “adempiere“) assicuratevi che il servizio postgreSql sia attivo.

Dal terminale (nel caso si usasse linux) digitate: sudo /etc/init.d/postgres restart.

Nel caso si usasse windows il servizio è possibile eseguirlo direttamente sulla finestra dei servizi dalle impostazioni avanzate del pannello di controllo. Esiste un servizio chiamato postgreSql. Se è spento fare “avvia“.

Accedere nell’applicazione pgAdmin e collegarsi al server cliccando due volte su “postgreSql9.0″.

accesso postgreSql

Per accedere al server inserite la password di sistema impostata al momento dell’installazione. Per comodità abbiamo impostato “adempiere“.
Una volta entrati fare click con il tasto destro su “Ruoli utente” e selezionare “nuovo utente…“.

Creare il ruolo con nome “adempiere” e password “adempiere“. Nel tab “privilegi di ruolo” gli assegnamo tutti i privilegi.

creazione ruolo utente

Dopo di che, fare click con il tasto destro del mouse su “database” e cliccare su “nuovo database“. Inseriamo il nome del database “adempiere” e proprietario “adempiere“.

Infine apriamo il file di configurazione “pg_hba.conf” all’interno della cartella di installazione di prostgreSql. (In ubuntu /etc/postgresql/9.1/main).

Inseriamo all’interno della sezione host una riga corrispondente all’indirizzo ip dal quale si vuole accedere al database.
Ad esempio,

# IPv4 local connections:
host    all             all             127.0.0.1/32            @authmethod@

ADEMPIERE
Scaricare la versione 360 di Adempiere da quest’indirizzo: Adempiere + configuratore di processo


nel caso si stesse utilizzando windows scaricare da: Adempiere + configuratore di processo per windows

Questa è una versione di Adempiere360 adattata al configuratore di processo. In pratica è la versione ufficiale ma con la classe org.compiere.model.MQuery modificata nel metodo getZoomColumnName.

Inoltre è presente all’interno del codice tutto il packageconfiguratore di processo“, quindi, non è più necessario installarlo come plugIn.

Estraete i file zippati sulla home della vostra macchina, /home/Adempiere. Con windows va bene in c:\Adempiere.

SETUP
Entrate all’interno della cartella Adempiere e cliccate su RUN_setup.sh (.bat con windows).

Se vi genera qualche errore probabilmente non è stata settata la variabile d’ambiente JAVA_HOME. Per impostare le variabili d’ambiente da linux è possibile eseguire da terminale: export JAVA_HOME=/percorso home di java. Nel mio caso, ad esempio: JAVA_HOME/usr/lib/jvm/java-6-openjdk.

Per settare le variabili d’ambiente su windows basta entrare nel pannello di controllo sulle impostazioni avanzate di sistema e cliccare su variabili d’ambiente.

Una volta eseguito lo script RUN_setup, alla schermata come quella di sotto, cliccare su “test” dopo che tutti i valori sono stati correttamente inseriti.
Se il sistema vi da problemi sulla porta application, verificate che non ci siano altri processi che bloccano tale porta. Altrimenti, modificate la porta da 80 a 8080.
Se, invece, vi genera errore sulla porta SSL e se avete impostato valore 8080 sulla porta applicativa modificate l’SSL da 443 a 8443.

Nel campo database è possibile scegliere il tipo di DB. Se è selezionato Oracle modificatelo con postgreSql (è quello che noi usiamo nell’esempio) ed impostate correttamente tutti i valori.

Se il test è andato a buon fine allora potete cliccare sul tasto “save“.

Le altre variabili d’ambiente che dovrebbero essere settate (per fare una buona configurazione) sono ADEMPIERE_HOME e PGDATA (nel caso si usasse postgreSql) altrimenti ORACLE_HOME.

IMPORTAZIONE DATI DATABASE
Accedere in /Adempiere/utils ed eseguite il file RUN_importAdempiere.sh (o .bat su windows). Attendere la fine dell’esecuzione.

Questo processo creerà tutto lo schema di adempiere all’interno del database.
Al termine potete visualizzare i dati all’interno del tool pgAdmin.

Per poter utilizzare il “configuratoreDiprocesso” è necessario scaricare il dump da quest’indirizzo: database per il configuratore di processo. Questa versione vale solo per PostgreSql ma è facilmente traducibile anche per Oracle.

Una volta scaricato copiatelo in /Adempiere/data e rinominatelo in ExpDat.dmp.

Eseguite il file /Adempiere/utils/RUN_DBRestore.sh (o .bat con windows). Questo comando non fa altro che SOVRASCRIVERE TUTTO IL DATABASE con la versione per il configuratore di processo (troverete anche qualche esempio).

Attenzione quindi a non eseguirlo in un database su cui non avete ancora fatto una copia. Per fare una copia del vostro DB potete esportare il database eseguendo il file RUN_DBExport.sh (o .bat su windows)

AVVIO ADEMPIERE
A questo punto non potete fare altro che avviare Adempiere eseguendo il comando /Adempiere/RUN_Adempiere.sh (o .bat su windows).

ESEMPI E TUTORIAL

Accedendo alle guide su SourceForge potete trovare qualche esempio di utilizzo del configuratore di processo.

Altre guide le troverete nella pagina laboratorio gestionale paragrafo: configurazione di un processo aziendale con Adempiere.

Il link ufficiale del progetto si trova su SourceForge.

Buon lavoro,

Tags: , ,

Lascia un Commento