Il manifatturiero italiano in chiave Cloud

Un gestionale per battere la competitività della Cina

 

Il 2014 segna la fine di un’epoca: non più gli Stati Uniti al vertice del panorama competitivo del settore manifatturiero mondiale ma bensì la Cina. Per quanto possa dispiacere la caduta degli USA ancor più triste è l’immagine dell’Italia all’interno dello stesso panorama, il nostro bel paese ha perso ben 11 posizioni in termini di competitività di settore arrivando a stabilirsi al 32° posto nella classifica mondiale redatta da Global Manufacturing Competitiveness Index 2014.

 

www.google.it

 

Una disfatta per il Made in Italy o un ulteriore segnale del bisogno di innovazione da parte del mercato nazionale? Di certo la tradizione che da sempre caratterizza il nostro paese dovrà lasciar campo libero all’utilizzo delle nuove tecnologie se non vorrà diventar essa stessa la causa del nostro declino economico.

La filosofia che sposa meglio questo bisogno di avanguardia è sicuramente l’utilizzo del Cloud nelle attività operative delle aziende che producono.

Per rafforzare questa tesi possiamo segnale almeno cinque buoni vantaggi che le imprese italiane del manifatturiero potrebbero ricavare dall’utilizzo di software in modalità cloud:

  1. Un maggior grado d’integrazione necessario dopo aver eseguito una fusione con altre aziende; in questo caso il cloud eviterebbe traumatiche riorganizzazioni delle piattaforme di lavoro a vantaggio delle interconnessioni tra le realtà coinvolte.
  2. Una maggiore facilità di espansione della produzione/distribuzione verso nuovi paesi. Il cloud minimizzerebbe infatti i costi fissi e la pressione verso la velocità richiesta dai clienti stranieri, impattando sui sistemi informatici necessari per rendere operative le nuove infrastrutture.
  3. Un maggiore risparmio verso il trasferimento della produzione in paesi stranieri, il cloud permette agli operatori del settore di allocare le risorse informatiche dove e quando sono necessarie, ottimizzando tempi e costi e adattandosi più velocemente alle esigenze del paese.
  4. Una maggiore rapidità nell’attuazione dei progetti e nel cogliere opportunità economiche vantaggiose, il cloud computing valorizza la competitività guidata dal fattore velocità in quanto sono tecnologie di facile implementazione; il cloud offre alle nostre imprese l’opportunità di cogliere e rispondere prima ai cambiamenti nei bisogni della clientela.
  5. Un minore investimento per testare le piattaforme utilizzate in azienda. L’ambiente di test diviene il cloud stesso evitando interferenze con le consuete operazioni aziendali e risparmiando in tempo e costi.

Il nodo centrale di questo argomentare risiede quindi nel fattore velocità che le imprese del manifatturiero devono incrementare: velocità di reazione agli stimoli, velocità richiesta nel cambiare strategie, velocità nella comunicazione e nell’apprendimento; le soluzioni basate sul cloud si presentano perciò vantaggiose in quanto rapide ed economiche nelle loro funzionalità.

 

www.google.it

 

La velocità è il fattore distintivo per vincere la pressione della concorrenza, e far forza sulle risorse interne alle aziende del settore manifatturiero. La rivoluzione che il cloud può apportare al settore non è da sottovalutare, si pensi all’acquisizione di intelligence e conoscenza attraverso l’uso di analisi o ancora alla facilità con cui gestire le relazioni con i fornitori e i clienti attraverso piattaforme di collaborazione e infine, ma non ultimo, all’accellerazione delle strategie con cui sviluppare e presentare i nuovi prodotti nel competitivo mercato odierno.

Possiamo quindi concludere affermando che il cloud è la soluzione per il raggiungimento degli obiettivi che le aziende del settore manifatturiero italiano del nuovo millennio perseguono:: dal lato delle vendite c’è bisogno di un incremento delle sales assieme ad una maggiore fidelizzazione dei clienti mentre per la produzione è necessario migliorare l’efficienza del reparto produttivo, ottimizzando le risorse interne alle organizzazioni.

Articolo tratto da www.pmicloud.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *