10 punti da ricordare per iniziare un progetto informatico nella tua azienda

premettendo che un l’acquisizione di un gestionale informatico in azienda è un procedimento abbastanza complesso, vi forniamo una lista di 10 punti al fine di evitare spiacevoli inconvenienti sia economici che tecnologici.

1. Riconoscere le esigenze aziendali. La necessità di implementare un progetto informatico nasce sempre da una specifica esigenza aziendale più o meno evidente per ottimizzare i processi operativi, direzionali o strategici.

2. analisi AS-IS: analisi dettagliata su tutta l’organizzazione al fine di individuare i processi critici su cui far leva. L’analisi si concentra soprattutto sui processi “core business” e quelli percepiti come strategici dalla direzione.

3. proposta di possibili soluzioni per ottimizzare o supportare i processi individuati dall’analisi AS-IS

4. analisi TO-BE per capire l’impatto di ogni soluzione proposta sull’organizzazione. Quest’analisi comprende anche i relativi costi e benefici di ogni soluzione.

5. scelta delle soluzioni da implementare da parte della direzione in base al rapporto costi/benefici dall’analisi TO-BE

6. software selection per implementare la soluzione scelta: affidandosi ai parametri di flessibilità, frequenza aggiornamenti, stabilità, qualità database, tecnologie di ultima generazione, possibilità di sviluppi futuri, facilità di integrazione di sistemi eterogenei come reporting, BI, ETL.

7. partner selection: in base ai parametri di affidabilità, dimensioni, conoscenza delle esigenze aziendali, supporto extra lavorativo, capacità di implementazione nuovi progetti integrati al software esistente

8. installazione, implementazione del sistema in azienda e preparazione dell’ambiente di test su cui far prove: inserimento graduale del sistema in base alle caratteristiche dell’azienda.

9. sessione di formazione per gli utenti: dedicare un numero di ore per la formazione utenti in modo da minimizzare le dannose incomprensioni e indecisioni sul software. L’obiettivo è anche di evitare lo scontento tra gli utilizzatori del sistema.

10. messa in produzione del nuovo sistema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *